REVISIONE CARBURATORE

E' possibile revisionare il carburatore acquistando l'apposito kit (spesa circa 16 €)

 

HOME    MANUTENZIONE    ACCESSORI    DOCUMENTI    Contt@tti

 

   Rimuovere la scatola filtro aria e svitare le 2 viti che fissano il carburatore

 

 

 

   Scollegare i vari tubi, il cavo dell' aria, quello dell'acceleratore e il cavo elettrico del dispositivo di controllo del minimo

 

   Rimuovere il carburatore

 

 

 

 

 

   Smontare, pulire, sostituire i componenti del kit e rimontare invertendo le operazioni

 

 

 

Esploso carburatore WEBER 32 TLF

 

 

Carburatore WEBER 32 TLF monocordo invertito. Dispositivo di avviamento a freddo con comando
manuale,pompa di ripresa comandata attraverso camma e dispositivo di sgonfiamento pneumatici.
 

Tipi carburatore
 

Motore 156 A 2000: WEBER 32 TLF 6/250
Motore 156 A 3000: WEBER 32 TLF 8/250

 

 

ACCENSIONE

Accensione transistorizzata con sensore a effetto Hall integrato al distributore di accensione.

Sistema di anticipo centrifugo meccanico e correzione a depressione.
 

Distributore accensione

Marca e tipo: Magneti Marelli SE 101 A
Tra ferro rotore-statore: 0.3 –0.4mm
Resistenza statore: 758 – 872ohm
Anticipo iniziale: 2° prima del PMS
Ordine accensione: 1-3-4-2 (n°1 lato distribuzione)

 

 

Regolazione CO al regime minimo (per ottenere un valore corretto occorre utilizzare un analizzatore dei gas di scarico)

Regolazione da eseguire a motore caldo

 

Avvitando in senso orario la vite "a" (fig. 1 e 2) si ottiene una miscela più "grassa" e il motore tende a spegnersi.

Quindi alzare il minimo avvitando la vite "b" (fig.1 e 3) sino ad ottenere un regime di circa 700/800 giri/min.

Una posizione della vite "a" da cui si può partire per la regolazione è quella a 2,5 giri dal fine corsa.

Con il motore acceso, avvitando o svitando la vite, un orecchio molto esperto è in grado di sentire se il motore gira meglio e potrà decidere la posizione corretta della vite, regolando di conseguenza il minimo agendo sulla vite "b".

Al termine delle regolazioni si può eventualmente tappare con del mastice il foro della vite "a" per evitare che si sposti dalla posizione impostata.

 


 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

HOME    MANUTENZIONE    ACCESSORI    DOCUMENTI    Contt@tti